Come conquistare un uomo timido

Ecco tutti i trucchi e i nostri consigli per conquistare un uomo timido: con un po' di buona volontà lui presto capitolerà!

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 17 maggio 2010

Nel gioco del corteggiamento capita anche che tocchi proprio a noi donne fare il primo passo: se ci troviamo di fronte un uomo che piace ma timidissimo dobbiamo rassegnarci, o ci diamo da fare per prime o rischiamo di non rivolgergli mai parola nella vita. Magari capiamo che un piccolo interesse da parte sua c’è (noi donne dobbiamo fidarci del nostro istinto!) ma la sua timidezza lo blocca a tal punto che gli risulta difficile persino salutare. Eh si, ci sono anche questi casi patologici: ma se siete sicure di volerlo comunque, ecco alcuni trucchi per conquistare un uomo timido.

Primo di tutto è fondamentale lo sguardo: per non essere troppo sfacciate il piccolo giochetto dello sguardo che viene poi improvvisamente abbassato funziona sempre. Guardatelo per qualche secondo e poi cambiate direzione al vostro sguardo tornando a fissarlo solo dopo qualche minuto.

Se avete modo di parlare o se ad esempio siete nello stesso ufficio create la situazione giusta: occhio alla scusa che inventerete però…deve essere credibile!

Una volta che sarete un po’ più in confidenza potete proporgli anche un caffè insieme senza dare molto peso alla cosa: se lui è timido ma gli piacete comunque, qualche occasione di contatto ormai l’avete creata e dovrebbe essere lui a prendere in mano la situazione.

Personalmente se a questo punto un uomo non manifestasse interesse o non vi chiedesse di uscire vi consiglierei di lasciare perdere: va bene la timidezza…ma tutto ha un limite!

Fotografie tratte da
photographersdirect.com
alokgurtu.wordpress.com
123rf.com
littleredrails.com