Come guarire dal mal d’amore

E' una "malattia" molto comune: il mal d'amore colpisce uomini e donne, senza distinzione di età, razza e stato sociale.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 24 aprile 2009

Come guarire dal mal d’amore

E’ una “malattia” molto comune: il mal d’amore colpisce uomini e donne, senza distinzione di età, razza e stato sociale.

E’ un sentimento che lascia senza fiato e, nei casi più gravi, è quasi un senso di soffocamento un dolore fisico. Quando stiamo così male anche il futuro ci sembra impossibile da affrontare.

Sembrerà una frase fatta, ma è vero: il tempo guarisce tutte le ferite. Qualche mese, a volte qualche anno: in certe situazioni è molto difficile uscirne ma prima o poi tutti ce la fanno.

E’ importantissimo anche cercare di ascoltare il proprio dolore, senza cercare di mascherarlo o dissimularlo: se ancora non ci sentiamo pronti per uscire è utile un periodo di tranquillità, per confrontarsi con i nostri sentimenti.

A poco a poco, ricominceremo ad apprezzare i piccoli piaceri della vita: le uscite con gli amici, un gelato in compagnia e una passeggiata per le vie della nostra città.

Non forzate i vostri tempi interiori: ognuno reagisce al dolore a modo proprio. Se però vi accorgete che la situazione rischia di condizionare pesantemente la vostra esistenza non esitate a chiedere aiuto alle persone che vi stanno vicine.

Tutti, prima o poi abbiamo bisogno di un aiuto, e molto spesso da soli non si riesce ad uscire da certe situazioni.

Le nostre emozioni infatti, spesso non ci fanno ragionare in modo razionale e prese dallo sconforto rischiamo di intrappolarci in un circolo vizioso.

Soprattutto le persone molto emotive rischiano di venire sopraffatte dai loro stessi sentimenti. E tu, sei una persona molto emotiva? Scoprilo con il nostro facile e veloce test!