Corteggiamento, come sedurre un uomo

Il corteggiamento segue una serie di regole. Bisogna curare tutto: dall'aspetto alla conversazione. Poi c'è sempre il vischio ad aiutare

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 24 dicembre 2010

Corteggiamento, come sedurre un uomo

Il corteggiamento è un momento importantissimo perché dà il via al rapporto di coppia e può essere fondamentale, soprattutto nella scelta del partner. C’è poco da fare, ma un approccio sbagliato vi può precludere la relazione. Ecco quindi qualche semplice regola, tratte da Guida essenziale per party animal di Anita Naik, per fare colpo sull’uomo dei vostri sogni, magari proprio durante una festa di Natale. Iniziamo dall’abbigliamento: dovete assolutamente scegliere l’abito più opportuno: non troppo né troppo poco. Tirate fuori la vostra femminilità.

Sapete che poco tempo fa abbiamo detto che per conquistare bisogna essere dirette. Quindi comportatevi normalmente, senza fare troppi giri di parola. Non sperate che capisca il linguaggio del vostro corpo, se non date segni molto chiari e ben evidenti.

Purtroppo sono creature semplici e devono ricevere input semplici. Questo vale nel manifestare il vostro interesse verso di lui, ma anche nel raccontarvi con pregi e difetti (ecco, magari questi lasciateli stare, almeno al primo approccio).

Gli uomini amano le donne sicure, ma non troppo. Essere dirette non significa essere aggressive. Mi raccomando mostratevi dolci, piene di fantasia e interesse. Vedrete che cadrà ai vostri al secondo brindisi.