Crisi di coppia, lasciarsi a Natale

Lasciarsi a Natale è molto imbarazzante: amici, parenti, regali sotto l'albero e l'atmosfera della sacra famiglia che si guasta. Aiuto, come superare il momento

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 3 dicembre 2009

Crisi di coppia, lasciarsi a Natale

Il Natale porta ad alcuni una felicità fuori dal normale, per altri invece un gran mal di pancia. L’atmosfera di glassa e dolcetti non è sempre la cosa migliore, soprattutto quando ci si trova in situazioni spiacevoli. Immaginiamo che il vostro rapporto di coppia sia agli sgoccioli, che lui o voi vogliate troncare e che magari ve lo siete pure detti, ma preferite fare finta di nulla fino all’Epifania per non dare la notizia ai parenti e rovinare il momento. Come comportarsi?
Dipende se state subendo la scelta e siete a pezzi, vi suggerisco di vivervi la situazione a vostro piacere. Non c’è scritto da nessuna parte che dobbiate fingere per non dispiacere magari la sua mammina, con la quale non avete mai avuto un bel rapporto. Certo voi siete più Brooke che Taylor in famiglia… Quindi siate chiare e fategli capire che lo amate ancora, ma che non ve la sentire di prendere parte alle sue sceneggiare.

Se, invece, è lui a subire allora la situazione cambia. È giusto che per le feste rispettiate le sue scelte, ovvero sopportare il circo di parenti più o meno simpatici o defilarvi a casa vostra senza lasciare traccia. Ciò che è vietato è litigare davanti a tutti.

Immaginate la scena: la nipotina che scarta i regali, la cognata incinta che si accarezza la pancia e voi due che vi insultate creando tensioni. No, questo no. È davvero fuori luogo e mortificante.