Divorzio, il programma che insegna a separarsi

Gestire la fine di un matrimonio si può fare in modo civile grazie alla mediazione familiare, che tutela anche la presenza di minori.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 17 maggio 2011

Divorzio, il programma che insegna a separarsi

Sempre più coppie decidono di mettere fine alle nozze con il divorzio. “Arrivederci amore ciao” non è un semplice programma televisivo, ma un prodotto a metà tra documentario e una fiction che andrà in onda su La7d e che aiuterà le coppie a separarsi senza fare del male a se stessi e soprattutto ai figli. Stasera, alle 23, debutterà la puntata pilota, dove i due protagonisti sono due persone normali, non due attori: Chiara e Matteo, madre e padre di un ragazzo di 12 anni e di una bimba di 9 anni. La vera protagonista di questa fiction è la mediazione familiare, che serve a trovare l’accordo per continuare a essere buoni genitori.

L’autrice e regista Chiara Salvo ha spiegato: “Abbiamo girato otto sedute di Chiara e Matteo con le mediatrici e la supervisione della professoressa Rita Grazia Ardone, condividendo il montaggio con tutti. Non c’è nulla di finto e pensiamo che per questo il messaggio positivo possa arrivare a tante coppie in difficoltà”. Oltre alla fiera per divorziare, oggi c’è un prodotto in più che può dare il buon esempio.