Donne più sospettose? E’ colpa del testosterone

E' il testosterone a rendere le donne meno credulone e a fidarsi meno dei loro partner. Viene definito dai ricercato l'ormone per salvarsi nella giungla sociale. Vediamo perchè.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 25 maggio 2010

Non fidarsi mai. Lo so non è bello essere donne sospettose, ma non è anche piacevole trovarsi un paio di corna e non essersi accorte di nulla. Ora la fiducia è fondamentale per costruire un rapporto, però è anche vero che non bisogna crede che il proprio uomo si perfetto e che non possa cadere in tentazione. Potrebbe capitare anche a noi, la vita ci sorprende noi momenti meno calcolati. La gelosia quindi avvelena solo la tranquillità di coppia, ma un po’ di sospetto non fa male. Sapete come mai la vostra donna non ha fiducia nella vostra condotta (più o meno morale)? È colpa del testosterone. Lo sostiene uno studio dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi che ha dimostrato come questo ormone renda meno creduloni.
Il ruolo del testosterone potrebbe essere di aiuto per sopravvivere nella ‘giungla sociale’. Anche se normalmente viene considerato come ‘l’ormone maschile’, è invece l’interruttore del desiderio sessuale di uomini e donne, mentre l’ossitocina è quello delle coccole, che fa diventare molto più fiduciosi, fa vedere tutto rosa a cuoricini.

Per arrivare a questi risultati gli scienziati hanno formato con delle volontarie due gruppi di ricerca: a uno e’ stato dato del testosterone e all’altro del placebo. Prima e’ stato chiesto alle donne di valutare, tramite la foto di volti estranei, il grado di affidabilità dei soggetti raffigurati.

Le signore che avevano assunto l’ormone si sono dimostrare molto più diffidenti. Per gli studiosi, l’ormone e’ legato a una maggiore vigilanza sociale, molto presente negli uomini, probabilmente per meglio prepararsi alle difficoltà e ai ruoli di potere cui sono abituati.

Foto tratte da

123rf.com
.libero.it/