Effetto principessa: le bionde guadagnano più di more e rosse

Le bionde guadagnano di più rispetto alle more e alle rosse, e portano a casa il 7% in più. Gli americani lo chiamano 'effetto principessa', e anche se non è chiaro il motivo che rende più affascinanti le donne dai capelli dorati, il risultato è un successo oggettivamente maggiore anche sul lavoro.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 14 aprile 2010

La bella Marlyn Monroe del suo colore di capelli ne ha fatto un simbolo, ma lei principessa non è stata e soprattutto non è stata molto fortunata. Andando indietro nel tempo è la prima donna del cinema ad essere stata davvero platino, altrimenti le altre avevano un colore più dorato. E poi il famoso film “Gli uomini preferiscono le bionde”, di cui sappiamo il sottotitolo “ma sposano le more”. Oggi è la rivincita della bionda, che per antonomasia o per colpa del personaggio di Marilyn è rimasta l’oca per antonomasia. Guadagnano di più.
Le bionde guadagnano di più rispetto alle more e alle rosse, e portano a casa il 7% in più. Gli americani lo chiamano ‘effetto principessa’, e anche se non è chiaro il motivo che rende più affascinanti le donne dai capelli dorati, il risultato è un successo oggettivamente maggiore anche sul lavoro.

C’è voluto uno studio dell’università del Queensland, in Australia, per verificare il dato. Secondo i ricercatori, che hanno passato in rassegna le condizioni 13.000 donne, i migliori stipendi si registrano al di là delle differenze nel livello di studio, altezza, peso e classe sociale. Evviva la meritocrazia.

Foto tratte da
f antasymagazine.it
roma-citta.it
haisentito.it/
bassanonline.it
wordpress.com