Gli uomini mentono sul numero di ex: a dirlo una ricerca

Secondo una recente ricerca gli uomini mentono sul numero di ex affermando di averne avute di più rispetto alla realtà, mentre le donne fanno esattamente il contrario, mentendo per difetto.

Pubblicato da Laura De Rosa Mercoledì 19 settembre 2018

Gli uomini mentono sul numero di ex: a dirlo una ricerca
Foto di Pixabay.com

Gli uomini mentono sul numero di ex, a dirlo una ricerca pubblicata sul The Journal of Sex Research, secondo la quale i maschi esagerano un po’, contrariamente alle donne. Se gli uomini infatti ne contano per approssimazione di più, le donne tendono a mentire per difetto o a dare risposte più precise sull’effettivo numero di persone frequentate. Il sondaggio in questione ha preso in esame 15.162 adulti di entrambi i sessi e di età compresa fra i 16 e i 74 anni, ed è durato nel complesso due anni. A dimostrazione che alcuni stereotipi sono ancora vivi e vegeti.

Perché gli uomini mentono sul numero di ex: i risultati della ricerca

Ci sono cose che non andrebbero mai dette al partner sul proprio passato ma l’argomento ex prima o poi va affrontato perché gira che ti rigira, è praticamente impossibile evitarlo. Ma se le donne a quanto pare dicono la verità, o mentono in alcuni casi per difetto, gli uomini tendono ad esagerare vantando un numero di ex in media più alto rispetto alla realtà. Sarà che la sindrome dell’uomo-gallo è dura a morire.

La ricerca nello specifico ha preso in esame 15.162 adulti di entrambi i sessi con età compresa fra i 16 e i 74 anni: gli uomini interrogati nel corso di 2 anni hanno dimostrato di utilizzare maggiormente cifre tonde, le donne arrotondavano invece per difetto, omettendo spesso i partner occasionali. Questo perché secondo i ricercatori le donne tendono a vergognarsi del sesso occasionale ritenendolo sbagliato, a differenza degli uomini che se ne vantano.

Lo scopo della ricerca

Tra gli scopi principali di questa ricerca, come affermato dai suoi autori, c’era l’obiettivo di comprendere i trend “nel comportamento sessuale per valutare i rischi individuali di malattie sessualmente trasmissibili e fare una stima di numeri e schemi dell’impatto della trasmissione delle malattie sessualmente trasmissibili e dell’HIV.”

Ma al di là di questo, il quadro che ne è emerso ha permesso di indagare su luoghi comuni, stereotipi e tabù diffusi tra i due sessi, dimostrando che per l’uomo è più facile ammettere di aver avuto molte partner, trattandosi quasi di un vanto, mentre per le donne è più complicato, visto che intervengono sensi di colpa e tabù di carattere culturale.

Altre indagini a tema

Questa ricerca è in buona compagnia, nel corso degli anni sono state promosse diverse indagini a tema. Per esempio nel 2007 una ricerca condotta su 26 paesi dalla Durex aveva stabilito che il numero medio di partner per gli uomini fosse 13 e per le donne 7. Secondo un altro studio condotto dalla psicologa Norman Brown, gli uomini nel corso della vita hanno circa 31 partner in media, le donne intorno ai 9, menzogne permettendo.

Difatti anche questa ricerca ha rilevato una tendenza da parte di entrambi i sessi a mentire sull’argomento. La stessa sessuologa Tracey Cox aveva notato nel corso dei suoi studi che gli uomini esagerano perché considerano la conquista sessuale un vanto, mentre le donne in media mentono per difetto, condizionate da un’immagine femminile casta e pura.