Il Latin Lover ha perso fascino tra le straniere

L'uomo italiano è sempre stato un uomo di fascino, conosciuto come il seduttore per eccellenza. Invece, le turiste straniere hanno confessato di non apprezzarne più certe qualità, meglio guardare oltre confine

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 3 agosto 2010

Il Latin Lover ha perso fascino tra le straniere

Povero macho latino, è stato messo all’angolo. Il latin lover ha perso fascino, non solo tra le persone del luogo, ma anche tra le turiste straniere: 8 su 10, bocciano il ‘maschio’ italiano. C’era questo stereotipo di corteggiato lusinghiero che reso celebre l’uomo nostrano e ora invece guardiamo tutte oltre confine. I motivi? Hanno perso in virilità, trasformandosi in prede. Poi, c’è un grave problema: conoscono poco le lingue straniere e di conseguenza comunicare diventa pressoché in possibile. A sostenerlo è un’inchiesta pubblicata sulle ‘Vie del Gusto’ che ha intervistato oltre 1000 donne straniere.

Forse sono stata un po’ leggera nell’interpretare i dati. Le donne straniere subiscono ancora il fascino del latin lover, ma dichiarano di non cedere alle loro avances. A fare ancora breccia nel cuore delle turiste sono rimasti solamente gli studenti (23%) che superano gli imprenditori (21%) e gli intramontabili dj e animatori dei villaggi turistici e dei lidi balneari (17%).

Mi spiace per i bagnini, ma sono rimasti al palo. Non fanno più colpo neanche i medici (9%) o gli avvocati (7%) che non sono più considerati all’altezza dell’arduo compito di conquistare le loro attenzioni.

L’Italia ha comunque tanti punti di pregio, dalle belle città, ai mari stupendi. E le turiste straniere continuano a scegliere il Bel Paese per le loro vacanze estive, sicure di trovare un’atmosfera cordiale e amichevole (77%), divertimento (71%), ad un’alimentazione genuina e gustosa.