In estate è più facile trovare l’amore

innamorarsi d'estate è più facile perché con la luce si risvegliano le pulsioni e il desiderio. Si scopre la voglia di essere amati e cortaggiati e a livello fisico produciamo più ormoni. Inoltre, la passione non solo può essere utile per trovare un nuovo partner ma per riscoprire quello vecchio

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 25 giugno 2009

L’estate regala all’amore una nuova occasione. Se siete single, troverete sicuramente qualcuno (magari solo per la vacanza), se invece avete un rapporto, un po’ stagionato è facile riscoprire una nuova stagione. Il clima e il sole donano energia e serenità che influenzano i rapporti sociali e le dinamiche di coppia.

La luce in questo è fondamentale, perché stimola il cervello e la retina che mette in moto la produzione di ormoni. In più con il caldo superiamo tante inibizioni: vestiti scollati, costumi succinti, giochi vedo-non vedo per stare fresche e di sicuro quest’atteggiamento attira l’altro/a con più facilità.

L’estate è il periodo della rinascita, anche per la natura. Sentiamo la necessità di svegliarci e di vivere la nostra passionalità, sapendo che si tratta di un momento transitorio perché torneranno l’inverno e il torpore. Assecondate questi istinti, sono fisiologici e fanno bene a mente e corpo. Inoltre, tenete presente che per stimolare quelle sensazioni dovrete aspettare un altro anno.

“Cercare di piacere, anche a livello fisico, al partner che abbiamo vicino da molto tempo dà molta soddisfazione e rinsalda la coppia. Chi vive un momento di crisi con il compagno o la compagna dovrebbe cercare di sfruttare le caratteristiche di questo periodo dell’anno proprio per ritrovarsi anche nell’intimità”, raccomanda la psicologa e psicoterapeuta Paola Vinciguerra, presidente dell’Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico).