Intimità, le scuse per non fare l’amore

la giustificazione più gettonata non è più legata all'improvvisa e indimostrabile cefalea: oggi anche lui si limita a dire "sono stanco". E poco importa se è vero o no

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 15 ottobre 2009

Intimità, le scuse per non fare l’amore

Quante volte ci siamo inventate un mal di testa per non fare l’amore o una stanchezza immotivata? Sono numerose le scuse che le persone adottano per scappare le attenzioni del partner. Il problema è che spesso sono sempre le stesse e che ormai sappiamo bene che dietro una cefalea c’è: “caro, non ti desidero”.
Negli anni però sono state create altre balle e il mal di testa sembra segnare il passo nella classifica dei modi per rifiutare al partner, anzi soprattutto alla partner, i propri favori amatori. Perché oggigiorno, forse un po’ a sorpresa, sono sempre più spesso i signori maschietti a defilarsi. Ricordiamoci però che fare l’amore fa bene alla coppia.

A svelarlo è lo studio realizzato dal sito britannico OnePoll.com e condotto su un campione di 4.000 intervistati. L’indagine ha compilato la classifica delle “scuse” più gettonate per non fare l’amore, e al primo posto si trova appunto la giustificazione “Sono stanco/stanca”.

Ci sarà da crederci o i problemi sessuali hanno preso il sopravvento? Ecco la top ten, voi quale usate?

1 Sono stanco/stanca.
2 Non ho voglia.
3 Ho mal di testa.
4 Devo alzarmi presto domani.
5 Sono preoccupato/preoccupata per questioni di lavoro.
6 Mi innervosisci.
7 Ho sentito il bambino agitarsi.
8 Dovresti farti una doccia.
9 Ho mal di schiena.
10 Non ci conosciamo abbastanza.

Foto tratte da
photobucket.com
medicinalive.com