L’amore aiuta a far carriera

Avere una storia d'amore importante aiuta a migliorare le proprie prestazioni in ufficio, a essere più sereni e tranquilli. Lo sostiene un'importante agenzia del lavoro, Adecco

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 27 febbraio 2011

L’amore aiuta a far carriera

L’amore aiuta a far carriera. Ci sono molti modi per interpretare questa frase: l’amore in ufficio può essere un mezzo per arrivare in alto più facilmente se il nostro lui o lei sono dei pezzi grossi o la tranquillità sentimentale permette di concentrarsi meglio e arrivare ai vertici. Ovviamente, trattiamo la seconda possibilità, grazie a un sondaggio Adecco, agenzia di lavoro interinale, da cui è emerso che l’85,53% su 1200 intervistati tra candidati, lavoratori e aziende clienti sostengono che l’amore faccia benissimo alla professione e la soddisfazione che si ottiene sia importante per migliore la vita di coppia.

Il 54,7% dei partecipanti all’indagine ritiene che l’appagamento sentimentale abbia un impatto decisivo sulla qualità del lavoro e sulla produttività sia delle donne sia degli uomini. Secondo il 52,92% degli interpellati, chi riveste ruoli ai vertici delle società è sposato o convivente con figli, la restante parte è invece divorziato o single. È davvero un’immagine un po’ troppo idilliaca. C’è da chiedersi chi siano le mille persone intervistate.

Fa più carriera chi non ha famiglia (67,78%) perché ha più tempo ed energia da dedicare al miglioramento della propria posizione professionale e per arrivare ai vertici del gruppo per cui lavora, e solo il 12,81% crede che abbia più probabilità chi è sposato o convivente con figli.

C’è di più. L’amore riesce a influenzare anche la relazione con i colleghi, soprattutto quelli subalterni, e stimolare il lavoro di team. Che ne dite, trovate affidabile questa ricerca?