Le giovani coppie sono sempre più disinibite…e meno protette

I ragazzi e le ragazze più giovani hanno abbassato la guardia di fronte alle malattie sessualmente trasmissibili: questo è l’allarmante risultato di una ricerca condotta dalla School of Public Health della Columbia University di New York e dal Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta (Georgia).

Pubblicato da Francesca Bottini Domenica 26 luglio 2009

I ragazzi e le ragazze più giovani hanno abbassato la guardia di fronte alle malattie sessualmente trasmissibili: questo è l’allarmante risultato di una ricerca condotta dalla School of Public Health della Columbia University di New York e dal Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta (Georgia).

La ricerca è stata recentemente pubblicata sul Journal of Adolescent Health e mette in allarme esperti e medici, per i risultati scioccanti.

Dal 2003 al 2007 il consumo di preservativi tra i giovanissimi è sensibilmente calato: alla fine degli anni ’90 fino all’inizio del 2002, l’allerta era al massimo e si registrò un’impennata nell’uso di contraccettivi sicuri che faceva ben sperare.

Con il passare degli anni e, forse, passata la paura dopo gli anni di fuoco dell’HIV sembra che i giovani abbiano gettato la spugna credendosi immuni da qualsiasi malattia e problema.

Ed ecco perché negli ultimi anni si è riscontrato un aumento vertiginoso delle malattie sessualmente trasmissibili.
Soprattutto in questo periodo estivo dove il caldo e il divertimento vi fanno sentire immuni da ogni pericolo ricordate sempre che di queste malattie si può anche morire.