Le pene d’amore si superano cucinando

Superare la fine di un amore non è facile. Ci si può riuscire cucinando, evitando di mangiare cibo spazzatura ma costruendo qualcosa.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 22 novembre 2010

Le pene d’amore si superano cucinando

Come superare le pene d’amore? Non è sempre facile uscire da una storia e non cadere in un vortice depressivo. Ci si sente soli e ogni certezza ha perso valore. È abbastanza umano, bisogna però fare uno sforzo per non chiudersi in sé e per continuare a credere nei sentimenti. Bisogna inoltre stare attenti a non riversare i propri dispiaceri sul cibo in modo malato o si finisce per passare da un amore finito male al frigorifero e ai chili di troppo. Sono tanti comunque gli alimenti che liberano endorfine e che ci aiutano a stare un po’ meglio e a sentirci più felici.

Gli esperti di Mauri Lab hanno dato alcuni semplici ed efficaci consigli per alleviare il mal d’amore. Fate attenzione a non mangiare troppo cioccolato o cibo spazzature per tener calmo il nervosismo. Se all’inizio potreste avere la sensazione di sentirvi un po’ sereni, con il tempo l’umore diventa sempre più basso e con lui anche il fisico tende ad appesantirsi.

È meglio, invece, cucinare. Accendete la musica, quella è un favoloso antidepressivo, mettetevi il grembiule e via a scegliere qualche piatto da preparare. Tagliare, sbattere, impastare sostituiscono la ginnastica e scaricano i nervi, mentre creare aiuta a stimolare la fantasia e a sentirsi soddisfatti di sé.

Ogni portata, dall’antipasto al dolce, è da considerare come terapia ideale contro il mal d’amore. L’importante è fare tutto questo all’insegna dei cibi sani, senza eccedere in leccornie distruttive per il fisico e la mente. Cucinare significa aver cura di sé e chissà che questa non sia anche un’arma per fare colpo su un’altra persona. E poi se proprio non dovesse bastare, guardate cambio vita…