Libro: “Obiettivo: maschio! Il primo manuale per cacciatrici metropolitane”

Per conquistare l'uomo giusto ora c'è un manuale che racconta le categorie di maschi su piazza ed eventuali punti deboli per fare colpo

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 1 dicembre 2010

Libro: “Obiettivo: maschio! Il primo manuale per cacciatrici metropolitane”

Sono tante le ricerche che parlano di amore e innamoramento, ma tra teoria e pratica c’è differenza. “Obiettivo: maschio! Il primo manuale per cacciatrici metropolitane” di Arianna Chieli e nadiolinda è un libro adatto per quelle donne che non credono nel principe azzurro e che vedono l’amore con un po’ più di disillusione. Arianna è un’antropologa dello stile, nadiolinda un’esperta di dinamiche relazionali. Insieme hanno creato una guida per spiegare come lo stile influenzi i rapporti. Un libro pratico e divertente per donne alla ricerca dell’uomo ideale, da conquistare a suon di stiletti e lingeria, con una pianificazione strategica. Insomma, lasciamo stare le favole per una volta e concentriamoci sulla realtà.

Questo non vuol dire perdere totalmente il sogno di sposarsi o di avere un uomo per la vita. Una cosa è sicura per arrivare a questo punto non possiamo sicuramente stare ferme ed attendere. La giungla metropolitana è ampia e variata, quindi bisogna imparare a identificare le prede e a cacciarle.

Il libro raccoglie 25 categorie di uomini tipici delle nostre città: dal vigoropatico all’etero-perplesso, dall’uomo double-face al mammone negazionista, dall’irremovibile anticonformista fino all’uomo da matrimonio. Ogni categoria ha un punto debole.

E se le definizioni che vi ho appena dato vi dicono poco sappiate che l’ “etero-perplesso” è il classico uomo modaiolo, attento al look più che al contenuto, mentre bisogna evitare per forza il mammone negazionista (qui direi che c’è poco da spiegare). Se invece vuoi conquistare un uomo di potere devi fargli capire chi comanda e che non sei un oggetto.