Manuale della perfetta webcam girl

«Manuale della perfetta webcam girl», appena uscito nelle librerie per la casa editrice Mursia. A scrivere è Helen, nickname di una giovane milanese di 27 anni, che da quando ne aveva 22 si guadagna da vivere sulle chat erotiche. Non è la prima fatica, perché nel 2007 era già uscita il libreria con «Diario di una webcam girl».

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 6 marzo 2010

Fare la escort per alcune è una vera passione. Altre ragazze, invece, per arrotondare lo stipendio si mostrano senza veli davanti a telecamere web, come la protagonista dell’ultimo film di Verdone, Lara (alias Laura Chiatti). Bene, c’è chi ha avuto il coraggio di scriverci anche un libro: «Manuale della perfetta webcam girl», appena uscito nelle librerie per la casa editrice Mursia. A scrivere è Helen, nickname di una giovane milanese di 27 anni, che da quando ne aveva 22 si guadagna da vivere sulle chat erotiche. Non è la prima fatica, perché nel 2007 era già uscita il libreria con «Diario di una webcam girl».
Del suo lavoro racconta a Repubblica. «C’è un limite, l’essenziale è non svelarsi troppo quando si chatta: io per esempio in quei momenti non faccio mai vedere il mio viso, non voglio che circolino video spinti su Internet a mia insaputa».

I suoi clienti, guardoni perché è tutto virtuale, sono diversi: dalla persona normale al dj radiofonico (uno molto famoso l’ha pure tormentata per un po’). «Sono molti, un celebre conduttore televisivo, qualche calciatore di serie A… La cosa assurda è che a differenza degli altri utenti non vedono l’ora di mostrarsi a viso scoperto, di farti vedere chi sono».