Passione e cibo: antistress per il cervello

E’ stato scoperto che cibo e passione possono abbassare lo stress più di ogni altra medicina. Ecco perché un rapporto pieno di passione e una cenetta romantica possono farvi dimenticare le ansie della vita di tutti i gironi.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 17 novembre 2010

Passione e cibo: antistress per il cervello

Avere un rapporto pieno di passione e soddisfacente ci fa stare meglio: lo confermano anche dall’Università di Cincinnati dove gli esperti guidati da Yvonne Ulrich e Giacomo Herman, hanno confermato che passione e cibo sono i modi migliori per combattere lo stress e per attivare l’area celebrale che combatte questo stato di ansia. Difficoltà a dormire e irritabilità sono i segnali principali di una situazione di stress che, nei casi più blandi, può benissimo anche essere combattuta senza l’uso di medicine ma solo con questi piacevoli passatempi. Mangiare bene e con gusto e avere una relazione di coppia soddisfacente, sono i segreti per una vita tranquilla.

Le cavie da laboratorio sono state sottoposte a stress ambientale e divise in 3 diversi gruppi. I tra gruppi sono stati alimentati in maniera diversa: il primo con una soluzione a base di zucchero, il secondo una soluzione artificialmente dolcificata con saccarina e il terzo gruppo è stato utilizzato come gruppo di controllo.

Gli animali che sono stati nutriti con la soluzione a base di zucchero e di saccarina avevano livelli degli ormoni dello stress più bassi rispetto agli altri gruppi.

“Questo spiega che sono le proprietà piacevoli dei cibi a ridurre la sensazione di stress – sottolinea la dottoressa Ulrich – e non quelle caloriche”.

Anche i topolini che avevano partner attivi, risultavano meno stressati rispetto a coloro che hanno dovuto vivere da single.

Il segreto per una vita felice è molto semplice: una relazione soddisfacente sotto tutti i punti di vista e qualche cenetta sfiziosa, possono davvero migliorare la nostra esistenza.