Pensieri dolci e aforismi famosi per un nuovo amore

Per far sentire speciale la persona che amate non c'è niente di meglio che dedicarle alcune frasi dolci. Potete scrivere un bigliettino d'amore o inviarle tramite sms, sarà un modo semplice per fargli una piccola sorpresa romantica. Ecco i pensieri dolci e gli aforismi d'amore più belli da dedicare.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 13 gennaio 2012

Pensieri dolci e aforismi famosi per un nuovo amore

Se volete sorprenderlo, scegliete tra le frasi dolci per lui quella che più rappresenta i vostri sentimenti e dedicatela alla persona che amate. I pensieri dolci e gli aforismi famosi che parlano d’amore sono perfetti per esprimere il vostro sentimento e per conquistare la persona che vi piace. Inoltre, se vivete una storia d’amore duratura, dedicare frasi dolci è anche un piccolo modo per ricordare al vostro partner il sentimento che vi lega, spesso però quando vogliamo dire qualcosa alla persona che abbiamo accanto, la timidezza ci blocca, in questi casi usare le parole di poeti e scrittori famosi sarà decisamente più facile. Scegliete la vostra preferita tra le frasi dolci e d’amore scritte da poeti, filosofi e scrittori e usatela per creare la vostra dedica d’amore.

  • Ti amo non per chi sei ma per chi sono io quando sono con te. (Gabriel Garcia Marquez)
  • Innamorarsi è raro, ma non difficile.
    La vera impresa è conservare quel sogno d’amore anche dopo la sua trasformazione in realtà. Perché se incontrarsi resta una magia, è non perdersi la vera favola. (Massimo Gramellini)
  • L’amore che poté morire non era amore. (Berthold Auerbach)
  • Da quando mi sono innamorata di te, ogni cosa si è trasformata ed è talmente piena di bellezza… L’amore è come un profumo, come una corrente, come la pioggia. Sai, cielo mio, tu sei come la pioggia ed io, come la terra, ti ricevo e accolgo. (Frida Kahlo)
  • L’innamoramento è un processo a un tempo emotivo e intellettuale in cui due persone compiono una vera e propria rivoluzione interiore, si ribellano al mondo così com’è per crearne uno nuovo. (Francesco Alberoni)
  • L’inferno è la sofferenza di non poter più amare. (Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov)
  • Paragonare, in amore, equivale già a non amare più. (Jacques Dyssord, La Paroisse du Moulin Rouge, 1923)
  • Quando sei innamorato non riesci a dormire perché la realtà è migliore dei sogni. (Dr. Seuss)
  • Domenica saremo insieme, cinque, sei ore, troppo poco per parlare, abbastanza per tacere, per tenerci per mano, per guardarci negli occhi. (Franz Kafka)
  • Uno spettacolo per gli dei la vita di due innamorati. (Goethe)
  • Tra il clamore della folla ce ne stiamo io e te, felici di essere insieme, parlando senza dire nemmeno una parola. (Walt Whitman)
  • Ci si innamora così, cercando nella persona amata il punto a nessuno rilevato, che è dato in dono solo a chi scruta, ascolta con amore. Ci si innamora da vicino, ma non troppo, ci si innamora da un angolo acuto un poco in disparte in una stanza, presso una tavolata, seduto su un gradino mentre gli altri ballano. (Erri De Luca)
  • È lecito inventare verbi nuovi? Voglio regalartene uno: io ti cielo, così che le mie ali possano distendersi smisuratamente, per amarti senza confini. (Frida Kahlo)
  • E da allora sono perché tu sei, e da allora sei, sono e siamo, e per amore sarò, sarai, saremo. (Pablo Neruda)
  • Quando incontriamo qualcuno e ci innamoriamo, abbiamo l’impressione che tutto l’universo sia d’accordo. (Paulo Coelho)
  • Ogni volta che mi guardi nasco nei tuoi occhi. (George Riechmann)
  • Capita che sfiori la vita di qualcuno, ti innamori e decidi che la cosa più importante è toccarlo, viverlo, convivere le malinconie e le inquietudini, arrivare a riconoscersi nello sguardo dell’altro, sentire che non ne puoi più fare a meno… e cosa importa se per avere tutto questo devi aspettare cinquantatre anni sette mesi e undici giorni notti comprese? (Gabriel García Márquez)
  • Era come se il mondo avesse improvvisamente smesso di girare. Come se la gente intorno a noi fosse scomparsa. Tutto dimenticato. Era come se nel mondo intero quei pochi minuti fossero stati creati soltanto per noi, e noi non potessimo fare altro che guardarci l’un l’altra. Era come se lui vedesse il mio volto per la prima volta. (Cecilia Ahern)