Per trovare l’uomo giusto servono cinque storie sbagliate

da , il

    Per trovare l’uomo giusto servono cinque storie sbagliate

    Sbagliando si impara? Non sempre, ma almeno in amore pare proprio di si! Da un recente studio è infatti risultato che, per trovare la nostra anima gemella, servono almeno 5 delusioni d’amore. Cuore spezzato per 5 volte, oltre a 4 relazioni finite e 22 uomini diversi da baciare: ecco la formula magica per trovare il vero amore. Il sondaggio che ha portato all’elaborazione di questi dati, è stato commissionato da meetez.com e condotto su un campione di 2.000 donne. L’iniziativa è stata fatta per lanciare un nuovo portale in cui sarà possibile conoscere uomini e donne con cui impostare una relazione.

    Dai risultati, sembra che le donne, dopo un mese di frequentazione, siano già in grado di capire se la storia può o meno funzionare. Un’intervistata su cinque ha un figlio con un altro partner prima di trovare l’amore della vita e moltissime hanno già provato a convivere per almeno due volte.

    Per trovare l’uomo perfetto dovrete anche sorbirvi le vacanze con tre uomini differenti e tre storie a distanza. E’ anche possibile conoscere il proprio partner online, anche se l’amore vero scatta solo quando ci si incontra nella vita reale.

    Pensate poi, che ben quindici donne su cento hanno vissuto sulla loro pelle lo stalking dopo la fine di una relazione: un dato che fa riflettere e mette in guardia le donne.

    “Sappiamo tutti quanto sia difficile trovare la persona giusta, ma stupisce e un po’ terrorizza quello che si deve passare prima di arrivarci. La buona notizia emersa dal sondaggio risiede comunque nel fatto che la maggior parte delle persone che abbiamo intervistato riteneva di aver trovato il proprio uomo perfetto prima dei trent’anni, e per loro arrivarci non è stato disastroso. Dunque, per prenderla nel verso giusto, si spera con tutto il cuore che avere un cuore spezzato e cambiare partner aiuterà tutte le persone a trovare l’amore vero” ha detto Dean Adams, uno dei responsabili del portale.