Perdere fiducia nel partner? E’ colpa dei social network

da , il

    Per anni l’uomo simbolo del tradimento è stato l’idraulico, bello fortuzoto, con la sua borsa di attrezzi. Nel mio immaginario, invece, ho sempre preferito l’uomo della Coca Cola (ve lo ricordate?). Oggi nulla è più così. E’ uno sconosciuto incontrato online.

    Secondo lo studio promosso da Found, società di digital Pr e digital marketing communication il tradimento più comune avviene nei social network ed a causa di questi siti che le persone litigano e perdono fiducia nel proprio partner.

    Dallo studio emerge che i social network allontanano i partner (53%), moltiplicano le ’occasioni’ di tradimento (41%), ma soprattutto creano sfiducia e sospetto (36%), ma anche mancanza di dialogo all’interno della coppia. Inoltre, è proprio l’utilizzo a essere maggiormente criticato perché si passa troppo tempo collegati e ci si lascia coinvolgere troppo (25%) in confessioni e intimità.

    E’ assurdo accusare però di ciò che non funziona in una coppia un sito internet, probabilmente se trovassimo un più interessante il nostro partner non avremmo bisogno di farci condizionare così tanto. Si parla comunque di Social Network addiction (letteralmente ’dipendenza da Social Network’).

    Found elenca le 10 principali regole da non trasgredire mai quando si utilizza l’universo social network.

    Basta un po’ di buon senso, comunque ricordatevi di non passarci troppo tempo, non vanno utilizzati come valvola di sfogo, non crearsi un profilo nascosto, senza informarne il partner, mai eccedere sul personale, pensate sempre bene a ciò che state postando sul vostro spazio, non diventare monotematici e parlare solo dei social network, condividere con il/la partner i propri interessi. Evitate di cercare lì la preda del tradimento, considerate sempre che chi vi parla dall’altra parte e, infine, non dimenticate mai che la vera vita è quella reale.

    Foto tratte da:

    studenthacks.org hwmobile.it