Poesia d’amore, “Tutte le lettere d’amore” di Fernando Pessoa

Se state per scrivere una lettera d'amore, non sentitevi ridicoli ma pensate che sono parole sincere che vengono dal cuore. Ecco una bella poesia di Pessoa che racconta questo problema

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 7 dicembre 2011

Poesia d’amore, “Tutte le lettere d’amore” di Fernando Pessoa

A Natale, il romanticismo è d’obbligo, ecco quindi una poesia d’amore di Fernando Pessoa, scrittore portoghese e tra i più importanti rappresentanti della poesia del Novecento. Il testo di oggi è “Tutte le lettere d’amore” e racconta di quanto siano ridicole e sdolcinate le parole del cuore. È normale trovare sciocche alcune affermazioni, ma forse i veri sciocchi sono coloro che non hanno mai provato certe emozioni, che non sanno lasciarsi andare a un sentimento così profondo. Vi consiglio la lettura, ovviamente, e soprattutto vi consiglio di dedicarla a chi non ha mai amato, o almeno sostiene così. Ecco quindi il testo di una delle poesie d’amore più belle di sempre.

Tutte le lettere d’amore di Fernando Pessoa

Tutte le lettere d’amore sono
ridicole.
Non sarebbero lettere d’amore se non fossero
ridicole.
Anch’io ho scritto ai miei tempi lettere d’amore,
come le altre,
ridicole.
Le lettere d’amore, se c’è l’amore,
devono essere
ridicole.
Ma dopotutto
solo coloro che non hanno mai scritto
lettere d’amore
sono
ridicoli.
Magari fosse ancora il tempo in cui scrivevo
senza accorgermene
lettere d’amore
ridicole.
La verità è che oggi
sono i miei ricordi
di quelle lettere
a essere ridicoli.
(Tutte le parole sdrucciole,
come tutti i sentimenti sdruccioli,
sono naturalmente
ridicole).

Non perdete le poesie di Pessoa.