Popstar con l’Hiv confessa di aver contagiato i suoi partner

La popstar Benaissa ha confessato di aver contagiato il partner consapevolmente, ma ha negato di averlo fatto di proposito. Sieropositiva dal 1999 , è accusata di lesioni gravi e rischia una condanna a 10 anni di carcere.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 17 agosto 2010

Popstar con l’Hiv confessa di aver contagiato i suoi partner

Ci tengo a passarvi questa notizia perché abbiamo parlato spesso di amore libero e sicuro, ma a volte mi rendo conto che restano solo parole se non si porta qualche storia vera. La popstar tedesca Nadja Benaissa del gruppo dei ‘No Angels’ si è dichiarata colpevole di aver infettato consapevolmente i propri partner con rapporti non protetti. Non so se conoscete questa bella ragazza, ma la sua dichiarazione è stata davvero dura ed ha lasciato tutti a bocca aperta. Benaissa, 28 anni, ha reso la sua confessione all’apertura del processo intentato contro di lei a Darmstadt, in Germania.
Vediamo meglio che cosa è successo. L’accusa è di lesioni personali aggravate. La donna ha ammesso di aver coinvolto i suoi partner in rapporti non protetti, pur sapendo di essere sieropositiva, senza informarli.

Benaissa ha avuto rapporti non protetti con cinque uomini, almeno uno di loro, nel 2004, è rimasto contagiato, ed è tra quanti hanno denunciato la cantante. Negli altri quattro casi, dove il contagio non è avvenuto, la denuncia è per tentate lesioni personali aggravate.

La giovane donna ora rischia fino a dieci anni di carcere. È figlia di un marocchino e di una tedesca di origine rom. La popstar, inoltre, madre di una bambina di 11 anni, si è guadagnata molte simpatie perché l’anno scorso ha fatto outing confessando, a una serata di beneficenza per l’Aids a Berlino, di essere sieropositiva.