Problemi di coppia: quando lui diventa violento

Sono sempre di più i casi di donne maltrattate dal proprio compagno. Molto spesso l'umiliazione e la vergogna inoltre portano la donna a non denunciare questi atti terribili.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 30 maggio 2009

Sono sempre di più i casi di donne maltrattate dal proprio compagno. Molto spesso l’umiliazione e la vergogna inoltre portano la donna a non denunciare questi atti terribili.

La violenza può essere fisica o verbale, comparire all’improvviso o piano piano con gesti sempre più forti.

E’ un dolore che spesso si fatica a confidare anche alle persone più vicine: paura di non essere credute o minacce del partner portano molte donne a sopportare in silenzio anche per tutta la vita.

Attenzione dunque alle avvisaglie: se lui è sempre molto violento e in modo irrazionale anche nei litigi più banali c’è una buona probabilità che prima o poi alzerà anche le mani.

Non cedete a ricatti psicologici: anche il gesto di una sola volta, uno spintone o uno schiaffo, non sono tollerabili.

Le persone mature ed equilibrate non si confrontano con la violenza ma civilmente, discutendo, anche arrabbiandosi se capita.

Se pensate che il vostro fidanzato sia così non avete scelta: gli uomini violenti difficilmente cambiano la loro natura.

Fotografie tratte da
comune.casolavalsenio.ra.it
articolo21.info