Ragazze innamorate dell’amore

Credere nell'amore a tal punto di essere sempre innamorati. Aver bisogno di vivere delle passioni, anche senza dei sentimenti molto profondi. E' essere innamorati dell'amore

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 13 ottobre 2010

Ci sono ragazze innamorate dell’amore, sono quelle che più che tenere al fidanzato desiderano sentirsi sempre in coppia, perché non sanno stare sole. Tra le vostre amiche si riconoscono subito ed è tipico delle adolescenti, poi con gli anni questa mania tende a cambiare. Per farvi capire le caratteristiche, sono coloro che hanno sempre un fidanzato, magari per poco tempo, e che comunque hanno qualcuno a cui pensare, di cui dicono di essere innamorate. Siete anche voi un po’ così? Forse lo siamo tutte e se ripensiamo agli anni del liceo è anche abbastanza normale sorridere con indulgenza.

Essere innamorate dell’amore significa però anche soffrire poco, perché non sono mai relazioni molto profonde o molto serie, sono delle semplici cotte passeggere che tendono a dissolversi in poche settimane. Terminato l’idillio si cerca subito un punto o una persona per ricominciare, senza perdersi d’animo o versare troppe lacrime.

Inoltre, queste ragazze dimostrano di essere molto ben disposte al partecipare e a vivere con una certa passione , quello che suggerisce il cuore. Non c’è paura dell’amore, non c’è timore di essere ferite, è solo un gioco, un modo per sentirsi vive.

Tutto questo però non può durare per sempre o ci si preclude la voglia di vivere rapporti importanti, concedendosi all’altro al 100%. Ci deve essere un passaggio, una maturazione individuale. È anche possibile però una recidiva e capita in due fasi strategiche per le donne: verso i 30 anni quando termina una relazione molto importante e ci si sente spaesate e si ha paura di ricominciare e verso la menopausa, nella più importante momento di bilancio.