Rapporto di coppia, chi porta i pantaloni?

da , il

    Rapporto di coppia, chi porta i pantaloni?

    Nella vostra relazione chi comanda? Ovviamente non sto parlando di situazioni in cui uno è il capo e l’altro lo schiavo. Sì sa però che in ogni rapporto c’è un membro della coppia con un carattere più forte e uno meno, ne consegue che, se anche non in modo chiaro, uno dei due è il motore trainante. Questo compito spesso tocca alle donne, che silenziose e in punta di piedi sono il vero ago della bilancia. Sono loro a gestire la casa, chi frequentare, come impostare la routine e soprattutto a farsi ubbidire dai mariti. Ma non è sempre così, ci sono uomini che sanno davvero prendere in mano le redini della situazione e amministrare il rapporto.

    Spesso si parla in modo scorretto di fragilità. Allora, se ripensiamo anche ai nostri nonni, che magari sono lo specchio di una società più tradizionalista, non è giusto identificare la donna con l’aggettivo debole. Le signore anche un tempo erano il pilastro della famiglia: l’uomo ha sempre pensato solo a lavorare, tutto il resto pesava sulle spalle della moglie, spalle assai grandi.

    Il problema è il modo in cui le donne sono state trattate in questi anni: posti di lavori retribuiti meno, uomini poco educati alla cooperazione e discriminazione. Nella coppia però non è detto che un uomo dal carattere forte e aggressivo sia colui che domina il rapporto. E forse è proprio questo il segreto di un rapporto funzionante.

    Ovviamente la gestione della coppia non ha nulla a che vedere con la parità tra uomo e donna, è solo un modo per trovare un giusto equilibrio. Certo che far credere ai nostri partner di avere il pieno controllo è un atto di furbizia. Come abbiamo detto oggi in occasione della donna dei sogni, il machismo si sente in soggezione da una donna davvero troppo ambiziosa. Riscopriamo la femminilità e la dolcezza e sfruttiamone i vantaggi.