Rapporto di coppia, sostituire il fidanzato con un robot

da , il

    Rapporto di coppia, sostituire il fidanzato con un robot

    Che rapporto di coppia potrebbe mai essere quello tra una persona in carne e ossa e un robot? Purtroppo non lo si sa ancora, ma gli scienziati stanno pensando di realizzare dei fidanzati (maschi e femmine) meccanici, in grado di sostituire quelli reali. L’idea è di un inventore tedesco Stefan Ulrich che ha l’obiettivo di mettere la parola fine alla solitudine di tante persona senza amore. Voi cosa ne pensate? Ma si può amare un robot, programmato per manifestare dei sentimenti che non prova. Se questo è il futuro, siamo davvero ridotti maluccio.

    Il robot in questione sarebbe dotato di speciali sensori che reagirebbero al semplice tocco di una mano. In questo modo lui mostrerebbe la sua felicità o il suo amore. Sarà in grado abbracciare una persona con affetto, proprio come farebbe un uomo o una donna.

    Ma c’è di più. L’androide dovrebbe essere corredato di una speciale tecnologia in grado di dotarlo di muscoli artificiali e microsensori sottocutanei che reagiscono alla pressione, alla temperatura della pelle e al colore, per produrre una risposta molto simile a quella umana. Insomma, una copia dell’uomo come quelle che vediamo nei film di fantascienza.

    Intanto lo scienziato tedesco ha commentato: “La gente già si riempie di tecnologia e si protegge dalla vita reale con la tecnologia, quindi se i robot e gli oggetti sono in grado di soddisfare tutte le loro esigenze emotive, perché dovrebbero aver bisogno di altri esseri umani?” Ma non è la stessa cosa. Vi ricordo comunque l’amata fidanzata virtuale dei giapponesi.