Rottura, chiudere una storia d’amore con il sorriso

L'amore è finito e volete rompere in modo civile con il partner, ma come fare? Ecco qualche consiglio per dirsi addio con il sorriso.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 17 maggio 2011

Rottura, chiudere una storia d’amore con il sorriso

La rottura di un rapporto non è mai un momento facile, anche per chi decide di dire basta. Non pensiate che dire al partner che tra voi è tutto finito sia un momento di liberazione perché, purtroppo, se vi siete amati veramente la sensazione di fallimento, è quella più comune. Si può cercare però di arrivare a chiudere una storia con il sorriso, ovvero in modo civile, senza insulti o lanci di piatti. Come fare? Prima di tutto dovete capire il motivo per cui siete arrivati al capolinea. Non potete dare una spiegazione, se non ne avete prima una da fornire a voi stessi.

Parlatene magari con qualche amico e chiedete consiglio o un’opinione. Cercate di non colpevolizzarvi o colpevolizzare l’altro. Di solito se si giunge a uno stop definitivo è perché entrambi avete capito che non c’è più un legame a tenervi vicini. Chi prende l’iniziativa, è solo quello più coraggioso.

Quando avete maturato la vostra convinzione, dovete assolutamente parlarne con il partner. Non trascurate il rapporto o non cercate di provocare l’altro inducendolo alla litigata, sarebbe peggio. Molto meglio scegliere una serata tranquilla, mettersi sul divano e parlare. Se non ve la sentite di stare a casa o temete che la discussione degeneri, andate al ristorante.

Una storia importante non merita bugie e soprattutto frasi fatte. Vi conviene essere sinceri e dire le cose, così come stanno. Questo è l’unico modo per salvare quello che di buono c’è stato in passato. Chissà, magari anche Leonardo e Bar hanno utilizzato questo metodo?