San Valentino si festeggia solo con il fidanzato

San Valentino si festeggia solo con il fidanzato, anche se avessimo l'occasione di passare una serata con George Clooney

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 22 gennaio 2011

San Valentino si festeggia solo con il fidanzato

Come avete deciso di passare San Valentino? Con il fidanzato, con gli amici, con un’altra coppia, con l’amante e magari non lo festeggiate neppure. Secondo una ricerca di parship.it, il primo servizio online basato sull’affinità di coppia, rivolto ai single in cerca di una relazione armoniosa e duratura, le donne italiane sono tradizionaliste e non rinuncerebbero al fidanzato, neanche per George Clooney. Direi che è una bella notizia, soprattutto un periodo di crisi di coppia, in cui le relazioni tendano a scoppiare con molta facilità.

Pensate un po’ che ben l’83% delle signore ha detto che non rinuncerebbe al proprio partner, perché a San Valentino si sta con chi si ama (68%), perché potrebbe essere un po’ imbarazzante e non così divertente (9%) e anche perché lui sta con la Canalis (6%).

Poi se proprio il fidanzato non avesse voglia di festeggiare (la frase tipica è “Ma si tratta di una festa commerciale”), allora George potrebbe anche tornare utile. Un altro 17% finirebbe con l’ammettere che il fidanzato ha proprio ragione: non è gradevole che il partner esca con qualcun altro.

Infine, c’è un piccola parte che non rinuncerebbe mai a una serata con Clooney, definito da una recente ricerca in assoluto l’uomo ideale. Il motivo? Un altro amore si può trovare, una cena con Clooney non ricapita più (5%). Insomma, alla festa degli innamorati ci si può aspettare davvero di tutto, ciò che conta è non perdere quel sano romanticismo che almeno una volta l’anno torna a farsi sentire. E se ci vuole una festa, seppur commerciale, ben venga.