Seduzione, come capire se hai fatto colpo

Il linguaggio del corpo ci dice se abbiamo fatto colpo oppure no: ecco i segnali che non dobbiamo sottovalutare.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 3 gennaio 2011

Seduzione, come capire se hai fatto colpo

La seduzione non è un’arte per tutti, anche se qualcosa si può imparare. Il vero problema è di chi è convinto di essere un latin lover professionista e scambia i segnali di educata tolleranza, in sì senza riserve. Sono molte le persone che fraintendono l’interesse di un potenziale partner. Vediamo quindi quali sono i gesti che rendono inequivocabile la nostra conquista. Teniamoli ben a mente, perché finalmente potremmo capire se l’oggetto dei nostri desideri è finalmente nostro oppure no.

Prima di tutto ricordiamoci quello che abbiamo detto oggi sul colpo di fulmine: uno sguardo prolungato è sinonimo di interesse, soprattutto se proviene da un uomo. Stessa cosa vale se si tocca la cravatta o se lei si sistema i capelli.

La posizione del corpo (pancia in dentro e petto in freddo) e il tono della voce (deve essere pacato e lento). Vedete poi se intrattiene le mani in modo nervoso: cercare un oggetto con cui giocherellare è segnale di tensione. Come vedete sono gesti molto semplici, ma che possono darvi sicuramente la conferma che la vostra attrazione è ricambiata.

Lasciate perdere se lei tiene le braccia incrociate, si tocca il naso o si mordicchia le labbra. Il no di lui è chiaro se tende a coprirsi il viso con le mani e cerca una scusa per evitare il contato fisico.