Single, la maggioranza ha scelto la solitudine dopo il tradimento

da , il

    Essere single per alcuni è una scelta che arriva dopo un periodo doloroso. Di solito si decide di non avere un partner stabile a seguito a seguito di un tradimento. E non è una cosa comune, secondo un sondaggio di Eliana Monti, è successo al 53% delle persone intervistate. Insomma la solitudine diventa per alcuni una via di fuga dalla possibilità di star male di nuovo. A dover fare i conti con la scappatella sono soprattutto le donne (non c’è da stupirsi) che rappresentano il 57% di coloro che dichiarano di aver subito un’infedeltà. Tra queste, ben il 36% ha confessato di essere stata tradita più di una volta.

    Il mondo rosa ferito dall’instabilità maschile, che non riesce a restare fedele. Il 61% delle intervistate dichiara di aver scoperto il tradimento grazie ad indagini personali, mentre solo il 39% ha ricevuto una confessione a cuore aperto da parte dell’amato. Ricordatevi, un tradimento non va mai confessato: non aiuta a star meglio, anzi serve solo per scaricare il peso da proprio cuore a quello della persona “vittima”.

    Più equilibrata la situazione in campo maschile: il 52% ha appreso il tradimento dalla compagna, mentre il 48% ha scovato l’inganno tramite intuizioni e ricerche svolte in autonomia. Sono tanti (21%) quelli che hanno comunque trovato la forza di perdonare: di queste le donne (56%) sono di più rispetto agli uomini (44%).

    Foto tratte da

    connexgroup.net

    lafotonline.net

    studenti.it

    tiscali.it