Stalking e violenza sulle donne, numeri record

Sono 140 milioni nel mondo le donne vittime di abusi fisici, psicologici e sessuali, oggetti di tratta, aborti selettivi e di molestie. Le statistiche della Banca Mondiale segnalano che, per le donne tra i 15 e i 44 anni, il rischio di subire violenze domestiche o stupri è maggiore del rischio di cancro, incidenti o malaria.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 11 settembre 2009

Parliamo sempre di amore, di rapporto di coppia, della gioia e delle difficoltà di stare insieme. Poi leggo dati come questi e resto allibita. La violenza sulle donne ha raggiunto livelli incredibile, soprattutto perché quella domestica è quella più diffusa.
Sono 140 milioni nel mondo le donne vittime di abusi fisici, psicologici e sessuali, oggetti di tratta, aborti selettivi e di molestie. Si tratta di milioni di donne picchiate, terrorizzate, vendute, violentate, umiliate. Sono queste le cifre impressionanti e allarmanti fornite dal ministro per le Pari opportunità, Mara Carfagna, durante la Conferenza internazionale sulla violenza contro le donne.

In passato abbiamo affrontato il tema dello stalking. Persone, spesso a noi vicine (come ex mariti o fidanzati) che molestano la compagna da cui si sentono rifiutate. Questi dati raccontano storie ancora più gravi, ancora più inverosimili.

Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, almeno una donna su cinque nel mondo è stata vittima di abusi fisici o sessuali nel corso della sua vita. Le statistiche della Banca Mondiale segnalano che, per le donne tra i 15 e i 44 anni, il rischio di subire violenze domestiche o stupri è maggiore del rischio di cancro, incidenti o malaria.

Foto tratte da
partitodemocratico.it
forumpa.it
adaltavoce.net