Stalking, telefona più di 100 volte alla ex in poche ore la notte di Capodanno

da , il

    Stalking, telefona più di 100 volte alla ex in poche ore la notte di Capodanno

    I casi di stalking sono sempre numerosi e sotto le feste sembrano moltiplicarsi. In questi giorni sta facendo discutere la notizia di un ragazzo albanese di 23 anni incapace di dire addio alla sua ex fidanzata. La notte di Capodanno, in poche ore, l’ha chiamata più di 100 volte. A causa di queste molestie sono scattate le manette. La love story, tra l’altro, non era finita da poco: sono ben 3 anni che il giovane tormenta la ragazza e la sua famiglia.

    L’ex in questi anni ha fatto di tutto per uscire dall’incubo, ma poco è servito: ha pure cambiato città, trasferendosi da Verona a Roma. A maggio, il Gip aveva emesso nei confronti del persecutore una misura cautelare con divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla giovane e il divieto di comunicare con lei attraverso il telefono e internet.

    È stata proprio questa restrizione a fare la differenza. Certo, il maniaco non si è sentito fermato, tanto che a dicembre aveva nuovamente scoperto l’indirizzo di casa della giovane. La notte di Capodanno ha ricominciato a tormentarla in modo pressante, obbligandola a casa tutta la sera. Per fortuna, sono intervenute le forze dell’ordine, arrestando il ragazzo proprio davanti al civico della giovane donna.

    La legge sullo stalking sta dando i suoi frutti e il messaggio di questa storia è: denunciate, solo così potrete essere veramente protetti.