Uomini, i motivi scientifici per avere una sola donna

Esistono sei ragioni scientifiche per avere una compagna simile. Le vediamo insieme: gli argomenti toccano sia la sualute mentale che il benessere psicofico. E se ascoltate il video gli articolo 31 c'erano arrivati senza ricerca scientifica

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 8 novembre 2009

Uomini, i motivi scientifici per avere una sola donna

Avere una compagna con cui condividere la vita è davvero una scelta importante perché condiziona le proprie priorità, i desideri e lo stile di vita. Oltre a questo ci sono delle ragioni scientifiche che vediamo ora insieme.
L’amore significa salute, tant’è che non molto tempo fa è stato reso pubblico che l’uomo sposato vive più a lungo dello scapolo. Ecco le altre cinque teorie clinicamente testate.

2. Un’indagine danese, condotta su circa duemila gemelli, ha dimostrato che il matrimonio allontana la depressione.

3. Il rischio Alzheimer si riduce della metà, secondo alcuni studi. La spiegazione, in questo caso, si trova nelle relazioni umane e sociali che la vita familiare può fornire, arma che tiene lontana la demenza.

4. Uno studio dell’Università di Pittsburgh (Usa) ha permesso di scoprire che le arterie degli uomini felicemente sposati sono più pulite di quelle degli scapoli.

5. Se colpiti da tumore alla prostata, gli uomini sposati hanno una speranza di vita quasi doppia rispetto ai single: lo dimostra uno studio del Journal of Urology. Le spiegazioni sono due: la presenza di una persona vicina, come una moglie, dà coraggio e aiuta a resistere. La seconda ipotesi chiama in campo i rapporti intimi, fattore protettivo per la prostata: chi vive in coppia mediamente lo fa più spesso del single.

6. L’unione fa la forza contro l’influenza. In base agli studi di un team dell’Università di Birmingham, chi si giura eterno amore ha un sistema immunitario più efficiente.

Cè da chiedersi se noi donne siamo destinate a fare le infermiere o le badanti. Perchè si sono dimenticati in questa lista anche lo studio che sostiene che vivono più a lungo se hanno donne laureate. E poi??