Uomini, per sedurre usate bene la voce

La voce è u'arma di seduzione importantissima, lo hanno dimostrato un gruppo di ricercatori americano. Ma pensate ai doppiatori, quanta differenza fa una voce dall'altra, la capacità di dire le cose in un certo modo

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 27 giugno 2010

Uomini, per sedurre usate bene la voce

Nella foto vedete Luca Ward perché è una delle voci più belle italiane, un grande doppiatore. Avete presente Russel Crowe ne “Il Gladiatore”. È lui. Hugh Grant in Brideget Jones o Keanu Reeves nel ruolo di Neo nella trilogia di Matrix. È sempre lui. Ward ha trasformato la voce nel suo principale strumento di lavoro, ma può essere anche un grande strumento di seduzione, proprio come lo sguardo. Secondo i ricercatori dell’università della California i maschi sono capaci di trasmettere forza e virilità semplicemente modulando il tono. Vediamo meglio l’importanza del timbro vocale.
Alcune donne hanno dovuto valutare un gruppo di uomini in uno strano modo. Sono state registrate le voci di uomini diversi, dai rappresentanti di una tribù boliviana ai pastori delle Ande fino agli allievi di college in Romania e negli Stati Uniti: a tutti è stato chiesto di ripetere la stessa frase, pronunciata con un tono normale.

La forza fisica è stata misurata in base alla stretta di mano, alla circonferenza del torace e dei bicipiti e al numero di scontri fisici che i volontari avevano avuto negli ultimi 4 anni e ogni soggetto è stato poi giudicato da un gruppo di uomini e donne in base a una scala di sette livelli.

L’orecchio delle signore è riuscito a selezionare i compagni più forti, indipendentemente dall’aspetto fisico, molto meglio di quanto avrebbe fatto l’occhio. Non sottovalutate la voce, il modo in cui dite le cose, potreste sedurre con ciao, se detto bene.

foto tratta da loudvision.it