Vacanze con il partner: rovinate dai litigi

da , il

    Avevate organizzato tutto nei minimi dettagli: un bed&breakfast di charme, mare cristallino e solo voi e il vostro fidanzato. Purtroppo tutte le vostre aspettative si sono infrante davanti al vostro primo chilometro di coda in autostrada: lui era nervosissimo, vi incolpava di aver scelto la destinazione sbagliata e via dicendo…

    E la situazione non si è certo calmata: la stanza troppo piccola, la colazione troppo cara. Un incubo! E così la vostra vacanza romantica si è trasformata in un continuo battibecco, con lui che trovava pace solo leggendo la Gazzetta dello Sport.

    Ma cosa succede? Molto spesso in vacanza si scaricano le tensioni accumulate durante l’anno ed ogni piccola cosa è il pretesto per sfogare aggressività e rabbia. Probabilmente poi si paga il prezzo di una scelta che inevitabilmente accontenta in pieno solo uno dei due partner.

    E poi c’è il suo disordine: calzoni ovunque, costumi bagnati sul letto…La vacanza infatti è un banco di prova molto importante: tutto l’anno abituato ad essere assecondato dalla mamma, il nostro caro fidanzato deve imparare ad essere un po’ più autonomo.

    La vacanza insomma è una prova di convivenza che serve ai partner per capire molte cose: non disperate però se non tutto va come previsto. Probabilmente avete solo bisogno di un po’ di tempo per conoscervi meglio e cercare di smussare gli angoli del vostro carattere che sono incompatibili.