Vacanze, perché litighiamo?

in vacanza e litigare. Che stress! Eppure succede a molte coppie che proprio durante un soggiorno lontano da casa si accorgono di on avere molto in comune.

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 30 agosto 2009

Dovrebbe essere un momento di riposo e invece siete riusciti a litigare in vacanza. Quando avete organizzato le ferie, eravate proprio convinte che quel soggiorno sarebbe stato un momento per ritrovarvi come coppia, ma qualcosa non è andato come sperato…
Succede a molti di discutere come matti proprio in vacanza. Emergono i gusti differenti, soprattutto se ci si conosce poco, e quei pochi giorni si trasformano in ore interminabili. Non è nulla di nuovo, capita anche con gli amici.

Poi proprio lontano da casa, con una convivenza obbligata, si notano tante cose (malizie, vizietti) di cui prima, accecati dall’amore, eravate all’oscuro. In più c’è la famosa gelosia ed è difficile trattenersi: in una vacanza in compagnia magari il vostro lui si sente obbligato a passare parecchio tempo in gruppo.

Non disperate, sono situazioni che capitano e possono essere davvero di aiuto per conoscersi meglio e capire se certi fastidi li possiamo accettare e superare o forse è meglio guardarsi attorno, fin da subito. Non siate sciocche: se il vostro lui vi piace tenetevelo stretto. Non lasciate troppo perdere e non fate le sostenute. E’ la vostra vacanza (o lo è stata). Fatelo capire a lui e a chi ha tentato di mettersi tra di voi. Mi raccomando: con classe.

Foto tratte da:
blog.libero.it
leviedellaricchezza.com