10 segnali che stai avendo un orgasmo (e forse non lo sai)

Scopriamo quali sono i 10 segnali che stai avendo un orgasmo e forse non lo sai. Sebbene l'orgasmo in generale sia facilmente riconoscibile, soprattutto agli inizi può essere più complicato riconoscerlo confondendolo con altro. Ecco allora 8 segnali praticamente inconfondibili per non sbagliarti.

Pubblicato da Laura De Rosa Martedì 29 maggio 2018

orgasmo

Esistono almeno 10 segnali che stai avendo un orgasmo (e forse non lo sai). In teoria riconoscere l’orgasmo è abbastanza semplice ma nella pratica tutto cambia, soprattutto agli inizi quando si hanno le prime esperienze sessuali, e non si è ancora in grado di capire con certezza se “lui” è arrivato. Sebbene per ogni donna sia diverso, ci sono delle sensazioni fisiche che si assomigliano e nella maggior parte dei casi, indicano il raggiungimento dell’apice di piacere. Scopriamo quali sono questi segnali quasi inconfodibili per scoprire se lo stai avendo senza saperlo.

Il cuore batte più forte

cuore

Quando sei sul punto di raggiungere l’orgasmo femminile il cuore inizia a battere più forte fino a raggiungere un culmine di battiti cardiaci, dovuti alla massima eccitazione. E’ un segnale praticamente inconfondibile!

Sudi di più

sudare

Visto che l’orgasmo comporta un aumento generale della frequenza cardiaca e del ritmo respiratorio, va da sè che in molte donne si verifica contemporaneamente una maggiore sudorazione.

Avviene un’eiaculazione femminile

eiaculazione femminile

Alcune donne durante l’orgasmo femminile, di cui esistono varie tipologie, hanno una specie di eiaculazione di liquido denso e biancastro, che ricorda molto la consistenza dello sperma. Si tratta di un evento frequente di cui tuttavia molte donne si vergognano.

I capezzoli si inturgidiscono

capezzoli

Non occorre necessariamente stimolarli con le mani o la bocca, i capezzoli si inturgidiscono naturalmente durante l’orgasmo. Tuttavia non accade a tutte le donne indisitintamente, quindi è un segnale che può indicare l’apice del piacere ma anche no.

Il respiro accelera

respiro affannoso

Anche il respiro poco prima dell’orgasmo tende ad accelerare il suo ritmo, regolato in queste circostanze particolari da impulsi inconsci che partono dai centri respiratori localizzati nel midollo allungato. Durante il sesso questi centri attivano uno schema respiratorio apposito, che si differenzia da quello utilizzato durante gli sforzi fisici.

Provi formicolio generale

formicolio

Ecco un altro segnale che non si presenta in tutte le donne ma in alcune può indicare il raggiungimento dell’orgasmo, vale a dire il formicolio. Può essere generalizzato, quindi estendersi a tutto il corpo, oppure localizzato su alcune parti.

Contrazioni della vagina

contrazioni vagina

Un segnale praticamente inconfodibile è rappresentato dalle contrazioni della vagina, che possono essere più o meno intense a seconda delle donne e del tipo di orgasmo provato. La contrazione tipica orgasmica è ritmica e involontaria, coinvolge i muscoli della vagina, e ognuna di esse dura in media dai 5 ai 15 secondi con intervalli brevi.

Arricciamento delle dita

arricciamento dita

In alcune donne durante l’orgasmo gli arti tendono ad irrigidirsi e le dita di mani e piedi, alcune volte, si arricciano. Ciò è dovuto al raggiungimento massimo del piacere, che provoca delle “tensioni” in alcune parti del corpo.

Gemiti

gemiti

Se a un certo punto del rapporto sessuale inizi a fare gemiti in modo quasi involontario, probabilmente stai raggiungendo l’orgasmo o sei sulla strada giusta! Buon segno.

Ti lasci andare

lasciarsi andare

L’orgasmo non è solo qualcosa di fisico, la componente psicologica è assolutamente fondamentale e spesso, quando lo si raggiunge, si riesce ad abbandonare i pensieri e a lasciarsi andare, trasportate dal piacere.