Crisi di coppia: come la affrontano lui e lei

La crisi di coppia viene affrontata in modo un po' diverso da lui e da lei, perlomeno questo è quanto sostengono alcune statistiche e ricerche a tema. Perché anche se la sofferenza è la stessa, i modi di affrontarla cambiano dagli uomini alle donne.

Pubblicato da Laura De Rosa Venerdì 28 settembre 2018

crisi-coppia
Foto di Pixabay.com
Come affrontano la crisi di coppia lui e lei? Ci sono differenze sostanziali fra gli uomini e le donne alla fine del rapporto o nei momenti di alta tensione? Stando alle statistiche e agli studi di alcuni ricercatori la risposta è affermativa, le differenze sussistono eccome. In primis nel modo di affrontare la crisi che, se irreversibile, porta la donna a chiudere in modo definitivo il rapporto, mentre gli uomini tendono a considerarlo chiuso per il momento, facendo più fatica a separarsi per sempre. Non in nome dell’amore, ma della paura della solitudine e delle conseguenze personali che tale chiusura comporta.

Gli uomini fanno più fatica a separarsi

uomini-e-separazione
Foto di Pixabay.com

A quanto pare per gli uomini arrivare alla separazione definitiva, che siano sposati o solo conviventi, è più difficile rispetto alle donne. Anche nelle situazioni evidentemente irrecuperabili, l’uomo tende infatti a mantenere lo status quo, non tanto in nome dell’amore ma per paura della solitudine e per timore di doversi mettere completamente in discussione su più fronti. Ovvio, non tutti gli uomini sono uguali ma alcune ricerche a tema sottolineano come questa ritrosia sia tendenzialmente più maschile.

Le donne sono più risolute

donne-e-separazione
Foto di Pixabay.com

Nell’affrontare la crisi di coppia le donne sembrano essere più risolute: questo non significa che non si impegnino per risollevare la situazione cercando dei compromessi o adottando strategie per ritrovare l’amore, ma una volta deciso il da farsi tendono a non tornare indietro, nel bene o nel male.

Le donne sono più predisposte al dialogo

dialogo
Foto di Pixabay.com

Quando il rapporto scricchiola le donne sono mediamente più predisposte al dialogo per cercare una soluzione al problema, mentre gli uomini tendono a chiudersi in se stessi. Ma se gli innumerevoli tentativi di mediazione non portano a nulla, la donna tronca definitivamente.

Gli uomini hanno più difficoltà a esprimere il disagio

disagio-uomini
Foto di Pixabay.com

Se per le donne è più semplice tradurre a parole il proprio disagio, per gli uomini non vale lo stesso. E in questi casi è più complicato trovare una soluzione alla crisi perché non si riescono a individuare le cause scatenanti attraverso un confronto alla pari. Probabilmente dipende da un diverso modo di vivere i sentimenti e le pulsioni interiori, che la donna fa meno fatica a verbalizzare.

La sofferenza li accomuna

amore-crisi
Foto di Pixabay.com

Il fatto però che uomini e donne vivano la crisi di coppia in modo diverso non significa che uno dei due sessi soffra più dell’altro. Il disagio per la fine di una relazione è identico se c’è stato un reale e reciproco coinvolgimento sentimentale, la differenza sta nel modo di affrontare il problema.

L’uomo preferisce distrarsi, la donna capirsi

donne-e-separazione
Foto di Pixabay.com

Premesso che non vale indistintamente per tutti, secondo alcune ricerche la donna in crisi tende a rintanarsi in solitudine anche per analizzare meglio la situazione e ascoltarsi. L’uomo al contrario preferisce trovare sollievo fuori di se stesso distraendo l’attenzione dal problema.