Relazioni sbagliate: 7 segnali inconfondibili per riconoscerle

Pubblicato da Laura De Rosa Venerdì 9 ottobre 2015

relazioni-sbagliate

Relazioni sbagliate, 7 segnali inconfondibili per riconoscerle, starne alla larga o fuggire a gambe levate. L’innamoramento confonde spesso le acque facendoci prendere rospi per principi, persino quando l’incompatibilità è evidente. Ad accorgersene di solito sono gli amici, che puntualmente allontaniamo giudicandoli ingiustamente sospettosi. Ahimé, nella maggior parte dei casi ci azzeccano. Ma quali sono i segnali inconfondibili per capire se la relazione appena iniziata, o quella in corso, è giusta o sbagliata?

Ha un cattivo odore

ha-un-cattivo-odore

No, non dipende dall’igiene personale ma dalla chimica. Se lui “puzza” secondo il tuo olfatto, qualcosa non va. Come l’intuito, anche l’odore non mente.

Scopri perchè il partner si sceglie col naso

Al suo fianco ti senti a disagio

a-disagio

Anziché rassicurarti o suonarti familiare, la sua vicinanza ti mette stranamente a disagio. Non è una sensazione spiegabile a parole e per questo, è fondamentale prestarle ascolto.

Litigate spesso

litigate-spesso

Va bene che l’amore non è bello se non è litigarello ma a tutto c’è un limite. Se i battibecchi sono all’ordine del giorno e comportano urla, imprecazioni, insulti non va affatto bene.

Non sei disposta a fare compromessi

nessun-compromesso

L’amore implica necessariamente il desiderio di andare incontro all’altro, di fare qualche piccola rinuncia, di mettere da parte l’ego. Ma quando la relazione è sbagliata l’ego ha il sopravvento.

Non immagini il futuro al suo fianco

non-ti-immagini-con-lui

Fantasticare sul futuro insieme all’uomo della vita è un classico, ma se l’amore non è realmente tale, il desiderio di vederlo al proprio fianco non sussiste.

Lo vuoi cambiare e viceversa

lo-vuoi-cambiare

L’idea che rimanga com’è ti fa rabbrividire, fin dall’inizio desideravi cambiarlo e lui probabilmente ha fatto lo stesso. Malissimo.

Scopri come evitare l’uomo sbagliato

Te lo dicono tutti

te lo dicono tutti

D’accordo che l’opinione altrui non conta ma dipende da che pulpito arrivano le raccomandazioni. Se sono i tuoi amici a consigliarti, non dare per scontato che si stiano sbagliando.